Interview - Marta Castaldo.


Marta è una ragazza piena di talento, aspirante fotografa e con una fervida immaginazione: in linea maggiore le sue foto, perlopiù ritratti, hanno come soggetto sorrisi e follia ma come artista non tralascia di certo le emozioni più cupe. Arte vuol dire "esprimersi" attraverso ogni mezzo e sentimento e Marta, come me e molti di voi, ha scelto  la macchina fotografica come compagna di questo suo viaggio.

Ho conosciuto M. su un social network e gia li si faceva spazio tra le orde di ragazzini che si impegnavano a creare una foto artistica per i loro profili mentre lei cercava di sbocciare come un piccolo gracile fiore.
E a parer mio ci è riuscita e continuerà a farlo perchè non si smette mai di crescere né tantomento di imparare.

Per mia fortuna questa dolcissima e promettente ragazza mi ha permesso di intervistarla e di pubblicare alcune delle sue foto piu belle.



Intervista a Marta Castaldo.


1. PERCHE' TI SEI AVVICINATA ALLA FOTOGRAFIA? 
Sinceramente? Non lo so. Semplicemente dopo un po' ho capito che riuscivo a comunicare qualcosa, e che avevo qualcosa da comunicare.

2. SONO I RITRATTI IL TUO GENERE PREFERITO, DA QUANTO SI PUOì VEDERE NEL TUO STREAM. CHI TI HA INSPIRATA O PERCHE' HAI COMINCIATO?
Io adoro la gente. La gente, tutta è così unica: nei visi di ciascuno si possono raccogliere mille emozioni che esplodono in ogni dettaglio. Il resto è accessorio, il viso è ciò che rende magnifiche le persone.
Loro mi ispirano.

3. DOVE TI HA PORTATA E/O DOVE VORRESTI TI PORTASSE LA FOTOGRAFIA?
Vorrei fosse il mio lavoro.

4. VUOI DIRE QUALCOSA AGLI APPASSIONATI?
Non crediate di essere già dei fotografi belli e fatti: non si finisce mai di diventarlo, fino all'ultimo scatto della vostra vita. Altrimenti nulla vi spingerà più a sforzarvi di creare qualcosa di sempre nuovo.

5. IN QUESTO SPAZIO PUOI DIRE QUALCOSA DI PERSONALE, CHE SENTI DI DOVER DIRE, SENZA ESITAZIONI.
"Noi nasciamo con un impulso verso l’amore nel nostro cuore, che si sviluppa a mano a mano che lo spirito si perfeziona, e che ci porta ad amare ciò che ci sembra bello, senza che qualcuno ci abbia mai detto che lo è. Come dubitare allora che noi non siamo al mondo per altro che per amare? E infatti, si ha un bel nasconderselo, ma si ama sempre." Pascal




Lovely, redhead.

2 commenti:

  1. complimenti a Marta,alle sue bellisisme foto e alla tua intervista!

    RispondiElimina